E’ la programmazione informatica. Si tratta di qualcosa di più semplice di quanto si possa immaginare, persino divertente, che presto potrebbe approdare nelle scuole. Non solo roba per ingegneri o informatici, ma una vera e propria materia alla portata dei più giovani. Gli studenti di tutte le età possono, infatti, imparare a programmare, come fosse un gioco, diventando creatori della tecnologia.

Le lingue straniere ci permettono di comunicare con persone in tutto il mondo, ma è anche vero che, per gli alunni di oggi è importante anche imparare il linguaggio delle cose . Il coding è il linguaggio del XXI secolo… quello che permette di comunicare con i computer.

Grazie al coding gli studenti acquisiscono competenze tecniche e cognitive, sviluppano anche la logica, la creatività e il problem solving. Ecco perchè il mondo della scuola, pian piano, inizia a interessarsi al coding anche nel nostro paese. Imparare a programmare a scuola significa aprire la mente, far proprie delle capacità che trasformano anche i piccoli fruitori della tecnologia in protagonisti e creatori attivi.

IL LINGUAGGIO DELLE COSE

https://youtu.be/AEXF33EgH0w