immagini sito HOMELa pubblicazione e diffusione di notizie false è diventata in questi anni un fenomeno dilagante, capace di danneggiare gravemente privati e aziende, influenzare l'opinione pubblica su temi importanti come la salute e la sicurezza, condizionare la politica, distruggere la reputazione di figure pubbliche e non solo.

Si tratta dunque di un tema di cruciale attualità, che riguarda tutti i cittadini e che tocca un principio cardine delle nostre società democratiche: il diritto a una corretta informazione.

A questo proposito, la Camera dei Deputati e il Ministero dell’Istruzione hanno lanciato l’iniziativa “Basta Bufale” un progetto finalizzato a sviluppare nelle studentesse e negli studenti competenze di media literacy e a consentire ai docenti di avviare in classe (scuola secondaria di primo e secondo grado) percorsi per insegnare a riconoscere le notizie false, individuarne le fonti, indagare sulla veridicità della stessa.

Sul sito di “Generazioni connesse” si possono trovare delle interessanti schede didattiche per affrontare l'argomento con gli alunni, utili anche a chiarire le idee a noi adulti!

http://www.generazioniconnesse.it/site/it/fake-news/